PREMIO HYSTRIO ANCT

Il Premio Hystrio-Anct

Il gemellaggio tra l’Anct e la rivista Hystrio, che ha dato vita al Premio Hystrio-Anct, ha avuto inizio nel 2006. Il premio, assegnato dalla direzione, dalla redazione e dai collaboratori fissi della rivista Hystrio, non va a segnalare un singolo episodio, performance o spettacolo, bensì vuole mettere in evidenza un percorso artistico maturato negli anni.

Questi i premiati dal 2006 al 2016:

2006: Teatro dell’Argine (San Lazzaro di Savena, Bologna)

2007: Massimiliano Civica

2008: Teatro dei Sassi di Matera

2009: Festival Inequilibrio di Castiglioncello

2010: Enzo Vetrano e Stefano Randisi

2011: Teatro Povero di Monticchiello

2012: Veronica Cruciani

2013: Daria Deflorian

2014: Filippo Dini

2015: Lino Musella

2016: Oscar De Summa

 


Il Premio Hystrio-Anct 2016

Hanno votato: Paola Abenavoli, Ilaria Angelone, Matteo Antonaci, Nicola Arrigoni, Sandro Avanzo, Elena Basteri, Laura Bevione, Mario Bianchi, Fabrizio Caleffi, Albarosa Camaldo, Claudia Cannella, Roberto Canziani, Laura Caretti, Sara Chiappori, Tommaso Chimenti, Renzo Francabandera, Renato Gabrielli, Pierfrancesco Giannangeli, Maddalena Giovannelli, Filippa Ilardo, Margherita Laera, Giuseppe Liotta, Fausto Malcovati, Stefania Maraucci, Marco Menini, Giuseppe Montemagno, Emilio Nigro, Michele Pascarella, Gianni Poli, Roberto Rizzente, Maggie Rose, Paolo Ruffini, Laura Santini, Francesca Serrazanetti, Francesco Tei, Pino Tierno, Alessandro Toppi, Nicola Viesti, Diego Vincenti, Gherardo Vitali Rosati, Giusi Zippo. Votanti: 41. Astenuti: 3.

Da una prima consultazione è emersa una terna composta da (in ordine alfabetico):

Oscar De Summa
Festival Primavera dei teatri (Castrovillari)
Alessandro Sciarroni

da cui, dopo una seconda consultazione, è risultato vincitore Oscar De Summa con 16 voti (Primavera dei Teatri 13, Alessandro Sciarroni 9).

La consegna del premio è avvenuta al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) sabato 8 ottobre 2016.

Questa la motivazione:

Il Premio Hystrio-Anct 2016 va a Oscar De Summa per avere intrapreso un percorso di grande valore, forgiato sia come attore nei lavori di Massimiliano Civica – Il mercante di Venezia e Un sogno nella notte dell’estate – sia come regista, autore e interprete di Amleto a pranzo e a cena e di Un Otello altro, tratti dalle tragedie shakespeariane e parte di un progetto più ampio dal titolo “Contemporaneamente Shakespeare”, che si propone di realizzare la messinscena di cinque opere del Bardo in forma pop. La feconda vena drammaturgica di De Summa trova una personale sintesi con le sue doti attorali e narrative soprattutto della trilogia Ritratto di artista da giovane (Diario di provincia, Stasera sono in vena e La sorella di Gesucristo), un unicum teatrale, davvero particolare, dedicato ai ricordi dei suoi primi vent’anni di vita, che fotografa con ironia impietosa e sprazzi drammatici la Puglia degli anni Ottanta e la deriva di una gioventù senza prospettive. In un fluido intrecciarsi di farsa e tragedia, di dramma e di grottesco, De Summa, scansando la trappola del bozzettismo, crea una commossa ma feroce rievocazione di un microcosmo senza speranza. Lo scrive, ma anche lo incarna, interprete multiforme e carismatico, in un trittico per voce sola che racconta con arguzia amara i chiaroscuri di una terra che è anche geografia dell’anima.

per il Premio Hystrio-Anct
Claudia Cannella

 


Il Premio Hystrio-Anct 2015

Hanno votato: Paola Abenavoli, Ilaria Angelone, Matteo Antonaci, Nicola Arrigoni, Sandro Avanzo, Elena Basteri, Laura Bevione, Mario Bianchi, Fabrizio Caleffi, Albarosa Camaldo, Claudia Cannella, Roberto Canziani, Laura Caretti, Sara Chiappori, Tommaso Chimenti, Renzo Francabandera, Renato Gabrielli, Francesca Gambarini, Pierfrancesco Giannangeli, Maddalena Giovannelli, Filippa Ilardo, Margherita Laera, Giuseppe Liotta, Fausto Malcovati, Stefania Maraucci, Marco Menini, Giuseppe Montemagno, Anna Maria Monteverdi, Emilio Nigro, Michele Pascarella, Gianni Poli, Roberto Rizzente, Maggie Rose, Paolo Ruffini, Laura Santini, Francesca Serrazanetti, Francesco Tei, Pino Tierno, Alessandro Toppi, Nicola Viesti, Diego Vincenti, Gherardo Vitali Rosati, Giusi Zippo. Votanti: 43. Astenuti: 4.

Da una prima consultazione è emersa una cinquina (2 + 3 ex aequo) composta da (in ordine alfabetico):
Roberto Latini
Danio Manfredini
Lino Musella
Giuliana Musso
Premio Scenario
da cui, dopo una seconda consultazione, è risultato vincitore Lino Musella con 16 voti (Roberto Latini 1, Danio Manfredini 7, Giuliana Musso 5, Premio Scenario 10).

La consegna del premio è avvenuta al Teatro Gioia di Piacenza, nell’ambito del Festival “L’altra scena” organizzato da Teatro Gioco Vita, giovedì 1 ottobre 2015.

 


Il Premio Hystrio-Anct 2014

Hanno votato: Paola Abenavoli, Ilaria Angelone, Matteo Antonaci, Nicola Arrigoni, Elena Basteri, Laura Bevione, Mario Bianchi, Fabrizio Caleffi, Albarosa Camaldo, Claudia Cannella, Roberto Canziani, Laura Caretti, Tommaso Chimenti, Renzo Francabandera, Renato Gabrielli, Francesca Gambarini, Pierfrancesco Giannangeli, Maddalena Giovannelli, Filippa Ilardo, Margherita Laera, Giuseppe Liotta, Fausto Malcovati, Stefania Maraucci, Antonina Melilli, Giuseppe Montemagno, Anna Maria Monteverdi, Giulia Morelli, Emilio Nigro, Pier Giorgio Nosari, Michele Pascarella, Gianni Poli, Roberto Rizzente, Maggie Rose, Paolo Ruffini, Laura Santini, Francesca Serrazanetti, Francesco Tei, Pino Tierno, Francesco Urbano, Nicola Viesti, Diego Vincenti, Gherardo Vitali Rosati, Giusi Zippo. Votanti: 43. Astenuti: 3 al primo turno e 5 al secondo.

 

Da una prima consultazione è emersa una terna composta da (in ordine alfabetico):

Cuocolo-Bosetti

Marta Cuscunà

Filippo Dini

da cui, dopo una seconda consultazione, è risultato vincitore Filippo Dini con 17 voti (Marta Cuscunà 11 voti, Cuocolo-Bosetti 10 voti).

La consegna del premio è avvenuta nel cortile del Carcere di Volterra, nell’ambito del Festival VolterraTeatro, mercoledì 23 luglio 2014.